Tag Archives: governo renzi

Il folle suicidio del Partito Democratico

Quella che tutti stiamo osservando in questi giorni di scissione del Pd, non è soltanto una lotta tra personaggi e correnti ma segna anche la fine, ennesima, della sinistra. Se Renzi ha fatto tutto quello che poteva per inimicarsi le simpatie alla sua sinistra, se ha provocato e a volte offeso con la sua arroganza, se ha fatto diverse riforme che di sinistra, almeno come la si conosceva, hanno ben poco, dall’altra parte si è visto e fatto ben poco. E questa, se vogliamo, è la vera tragedia.

Termine troppo forte? Forse no se, anche i più moderati lo riconosceranno, il famoso e sospirato alternarsi di destra e sinistra al governo sta svanendo all’orizzonte. Tragedia per chi, da sinistra, non ha amato le politiche liberiste del governo Renzi e si ritrova senza uno straccio di proposta politica, senza uno straccio di base da cui ripartire, senza, probabilmente, idee. E la tragedia, da questo punto di vista, è ancor più palese se ci si affida a buoni amministratori (governatori di Toscana e di Puglia in primis) amati ma non osannati in patria, soprattutto a sinistra, oppure alle cariatidi che sopravvivono a se stesse (politicamente, ci mancherebbe), come Bersani e D’Alema.

Politicamente, questi ultimi, sconfitti sempre ma sempre presenti a far valere non si sa quali ragioni se non, al momento, la voglia di vendicarsi sul leone ferito a morte. Singolare, infatti, che la scissione maturi dopo il referendum e il suo disastroso risultato. Singolare che chi aveva votato in parlamento quella riforma costituzionale per amor di stabilità abbia abbandonato proprio i vecchi propositi con una campagna per il “no”. Un errore, allo stato dei fatti, imperdonabile e, appunto, suicida che cancella il consenso, cancella qualsiasi speranza di rilancio.

Ci prova, da un angolo, Pisapia, forte del miracolo della sua Milano (per meriti suoi ma anche della città) a mediare già tra il Pd e la sinistra al Pd. Al momento, di certo, resta l’unica figura di spessore, con un seguito, con l’intelligenza e l’ottimismo della volontà. Agli elettori del Pd auguriamo una pronta guarigione dal bruciore di stomaco dovuto a faide interne che hanno tutto il sapore della vecchia DC, che tra tutti i difetti non aveva però quello del masochismo.

Penna Bianca -ilmegafono.org

Settimana dal 18 al 23 dicembre 2016

IO MI VERGOGNO “Chi sta marciando in strada per gli uomini e le donne innocenti della Siria? Chi sta gridando per i bambini Nessuno. Le Nazioni Unite si stanno riunendo per il loro Consiglio di Sicurezza e si asciugano una … Leggi tutto

L’Italia che non c’è

Mettersi ad analizzare tutto quello che non va nel nostro Paese è un lavoro da masochisti, perché guardandosi attorno ci sono davvero pochi motivi per sorridere. Non è solo una questione di crisi economica, anzi la crisi viene spesso usata … Leggi tutto

L’accoglienza italiana e il caso Gambia che ci copre di vergogna

Nel dibattito sull’accoglienza, tra coloro che si schierano contro le barriere e per la necessità di accogliere, c’è anche una parte piuttosto consistente che fa riferimento solo ai profughi scacciati dalle guerre, quelle che ci sono note, che sono immediatamente … Leggi tutto

Signora ministra, il referendum è una cosa seria

Siamo ancora agli inizi della campagna relativa al referendum costituzionale di ottobre, nel quale si vota per dichiararsi favorevoli (Sì) o contrari (No) alla riforma della Costituzione disegnata dal governo e dal parlamento. Se il buongiorno si vede dal mattino, … Leggi tutto

Trivelle: andate a votare (e possibilmente votate Sì)

Finalmente siamo arrivati al momento del voto, alla vigilia di questo referendum che, dopo tentativi di sabotaggio, bugie e appelli all’astensione, lascerà ai cittadini l’ultima parola. L’unica che realmente conta. La partecipazione è il nodo decisivo di questa tornata referendaria: … Leggi tutto

Il potere logora anche chi ce l’ha

Si dice che il potere logori chi non ce l’ha. O almeno si diceva molto spesso nell’Italia democristiana degli anni ‘80, un paese nel quale la politica, di fronte alle difficoltà e agli scandali, aveva la straordinaria abilità di inabissarsi, … Leggi tutto

Settimana dal 2 al 9 aprile 2016

 L’INOPPORTUNO RENZI “Le dichiarazioni di Renzi sono inopportune nei tempi ed inconsistenti nei fatti. Inopportune perché arrivano in un momento molto delicato dell’inchiesta, con un intervento a gamba tesa e le sue insinuazioni sono quantomeno viziate da un interesse di … Leggi tutto

Il caso Ignazio Cutrò, una ferita che lo Stato deve sanare

Tenere la schiena dritta e non arretrare nemmeno davanti alla paura, alle minacce, agli incendi dolosi che inceneriscono i sacrifici di una vita. Rimanere in piedi a lottare, con la propria famiglia, nonostante l’esistenza blindata, la propria azienda chiusa, l’impossibilità … Leggi tutto