Chi Siamo

Questo sito nasce, all’inizio del 2006, dall’idea di un gruppo di ragazze e ragazzi siciliani, per la gran parte residenti a Siracusa, i quali si trovano spesso a discutere di tutto quello che avviene in questo nostro mondo.

Di fronte a uno spazio sempre più chiuso per chi, specialmente giovane, vuole esprimere la propria opinione, abbiamo sentito la necessità di “aiutarci” da soli, di crearci il nostro spazio e di metterlo a disposizione di chi, come noi, ha voglia di dire qualcosa, di esprimere un’opinione, di scrivere un suo pensiero, o semplicemente di segnalare un passo letterario da condividere con gli altri e che possa anche, nel caso, suscitare un dibattito.

Nei primi due anni di attività abbiamo ricevuto tanti attestati di stima, ci siamo fatti conoscere in tutta Italia, abbiamo visto alcuni nostri pezzi pubblicati su importanti siti nazionali, accanto ad articoli di grandi firme del Manifesto, di Repubblica e di altri quotidiani nazionali. Ci siamo presi delle grandi soddisfazioni, soprattutto perché abbiamo avuto centinaia di mail di apprezzamento e anche qualche critica.

Ci sono stati anche dei momenti difficili, quando alcuni dei ragazzi che inizialmente avevano appoggiato questo progetto si sono allontanati perché non riuscivano a conciliare i propri impegni personali con la gestione del sito. Semplicemente non ci hanno creduto, può capitare. Ma questo ci ha stimolato ancora di più. Anche perché, altre nuove voci si sono aggiunte e hanno sposato il nostro progetto.

E così, da quel momento abbiamo cominciato a crescere sempre di più e a divenire una vera e propria redazione. Una redazione viva, che discute, propone, condivide.

Adesso siamo al decimo anno di attività e le soddisfazioni aumentano giorno per giorno, non solo nel numero di visitatori e lettori, ma soprattutto negli inviti importanti che riceviamo, nei contatti acquisiti, nella splendida consapevolezza che ciò che scriviamo venga letto, apprezzato e conosciuto a livello nazionale. Veniamo spesso contattati da testate importanti che ci chiedono informazioni sulle nostre inchieste, sugli argomenti che trattiamo. Questo ci fa capire che siamo nella direzione giusta e che se continueremo con la passione di sempre il futuro non potrà che vederci consolidare come una voce libera e ascoltata.

In questi anni, siamo diventati di più nel numero e nell’intensità, grazie ad ingressi di elevata qualità intellettuale e morale, e siamo circondati da voi che, con le vostre mail, continuate a spingerci, a sostenerci, a scrivere le vostre opinioni. E anche per questo andiamo avanti, con voglia e spirito di sacrificio, perché questo  progetto possa proseguire e migliorare. Ci siamo già rinnovati tre volte nella grafica e nell’impostazione, per offrire ai nostri utenti un contenitore nuovo nella veste ma identico nello spirito. Probabilmente ci rinnoveremo ulteriormente  in futuro.

Crediamo sempre di più nella necessità di stimolare un confronto culturale (la cui assenza oggi è fin troppo evidente) fra le persone.

Continueremo a commentare quello che avviene ed a fornire il nostro punto di vista (ovviamente criticabile), soprattutto di fronte agli evidenti tentativi di disinformazione a cui assistiamo. Che dire, continuate a leggerci, a sostenerci, scrivete il più possibile e, se vi piace ancora il nostro sito, proseguite a spargere la voce. Buon urlo a tutti!

LA REDAZIONE

 Massimiliano Perna (Sicilia, Lombardia)

Scrittore e giornalista free-lance. Nato a Siracusa, laureato presso la Facoltà di Scienze Politiche di Catania, attualmente vive e lavora a Milano.Si occupa di legalità, ambiente e diritti umani. Ha pubblicato inchieste con diverse testate, tra cui l’Unità, Micromega.net, Liberainformazione, Terre di Mezzo, Altreconomia, L’Isola Possibile e Left, I Siciliani. Ha lavorato anche per il portale Vivereinarmonia.it, occupandosi di diritti dei consumatori e di economia ambientale. Ha collaborato con RadioRai1 per due puntate speciali sui fatti di Rosarno e sull’immigrazione, tematica a cui ha dedicato e dedica particolare attenzione, con specifico riferimento al fenomeno del caporalato e dello sfruttamento della manodopera straniera nell’agricoltura. Tra le sue pubblicazioni: “La società aperta e lo straniero – Migranti tra demonizzazione e integrazione” (Bonanno editore, 2008); “Exodus: dal deserto al mare, tra morte e speranza”, in Bioetica e cultura, (Istituto siciliano di Bioetica edizioni, 2009). È inoltre co-autore del saggio “I volti del Primo Marzo – Voci da un’altra Italia” (Marotta&Cafiero, 2011) e de “La Giusta Parte – Testimoni e storie dell’antimafia” (Caracò, 2011). Ha curato l’antologia “Dove Eravamo – Venti anni dopo Capaci e via d’Amelio (Caracò, 2012), dedicato al ventesimo anniversario delle stragi del 1992, libro attualmente in ristampa. È uno degli autori dell’antologia “La Sinfonia della Menzogna”, curata dalla Galleria il Germoglio, con il racconto “Il sole non sorge più”. Dirige ilmegafono.org che ha fondato nel 2006.

 

Penna Bianca (Toscana)

Nasco in Toscana giusto in tempo per vedere i Mondiali in Italia anche se al tempo non avevo ancora assaggiato le tagliatelle. Ho conseguito la maturità classica su un colle toscano la cui bellezza mi ha talmente traumatizzato che da qualche anno vivo all’ombra di Torre Velasca. Gucciniano convinto, maremmano inurbato, lettore di noir messicani, musicopatico, mi sono lasciato affascinare dall’art. 2423 del Codice Civile ma senza perdere la tenerezza. Collaboro con il megafono.org da quando è stato fondato occupandomi principalmente di musica e attualità. Ho pubblicato racconti in alcune antologie.

 

 Laura Olivazzi (Campania)

Sono nata a San Giorgio a Cremano (Na) l’8 maggio del 1989. Laureata in Scienze della Comunicazione, collaboro per il quotidiano “Roma”, sono redattrice del magazine “Inside Marketing” (www.insidemarketing.it) e ho lavorato come autrice radiofonica. Allevata dal Megafono sin dal marzo 2007, quando, non ancora diciottenne, ho iniziato il mio percorso nel mondo del giornalismo. Appassionata di social media e cultura pop, trovo nella scrittura la mia massima forma d’espressione, sia sul versante umano che professionale. Amo il mondo dei media e della comunicazione, del resto Twitter mi ha fatto laureare. I miei amici dicono che ho sempre un pensiero e una parola per tutto, un’arma a doppio taglio che cerco di usare come traino delle mie passioni.

 

 Giorgia Lamaro (Marche, Lazio)

Nata a Roma e cresciuta ad Ancona, ho 37 anni e ho iniziato la carriera giornalistica nel 2003 dopo aver conseguito la laurea in Scienze della Comunicazione e un Master in relazioni internazionali presso l’Università degli studi di Bologna. Fin dai primi anni d’università mi sono interessata ai temi della cooperazione internazionale e della multiculturalità. Attualmente vivo a Roma e lavoro per un’agenzia di stampa nel settore esteri. Collaboro con “Il Megafono.org” da diversi anni e seguo con particolare attenzione le tematiche legate ai problemi ambientali.

 

 Giovambattista Dato (Sicilia)

Ho 23 anni, adoro scrivere e suonare la batteria (dal 2006). Amo la letteratura e la musica, specialmente il blues e il rock. Ho fatto parte di Addiopizzo per qualche mese nel 2010 e scrivo con Il Megafono.org dall’autunno del 2008, occupandomi principalmente di antimafia, una passione civile ispirata dal mio credo in uomini come Falcone e Borsellino.

 

 Angelo De Grande (Sicilia, Francia)

Nato ad Augusta (Sr), mi sono laureato in Conservazione dei Beni Culturali a Viterbo. Dal 2008 svolgo un dottorato in cotutela tra l’EPHE di Parigi e la TUD di Dresda in cui studio l’influenza del trattato di Sebastiano Serlio in Europa. Le mie passioni sono legate all’arte in tutte le sue forme ed espressioni: in particolare amo la pittura, la fotografia, il cinema, l’incisione e il disegno e cerco di guadagnarmi da vivere facendo il decoratore d’interni.

 

 Manuele Foti (Calabria)

Studente di pianoforte presso il Conservatorio “F.Cilea” di Reggio Calabria, con una grande passione per la chitarra elettrica: un punto di contatto che lega musicalmente il sacro al profano. Redattore al servizio della musica (e non solo) dalla provincia di Reggio Calabria, alla ricerca della completa espressione musicale e di nuovi talenti emergenti nella musica italiana ed internazionale.

 

 Italo Angelo Petrone (Lombardia, Puglia)

Classe 1989, nato in Germania, dopo l’infanzia tra Francoforte e Friburgo cresce in giro per l’Italia, tra Asti, Cagliari, Roma, Foggia e qualche estate di lavoro a Rimini, nel 2009 arriva a Milano per gli studi. Oggi vive nel capoluogo lombardo per lavoro.

 

Veronica Nicotra

Sono nata a Catania e sono laureata in Scienze per la comunicazione internazionale all’università di Catania. Attualmente sono iscritta a un corso di laurea magistrale in lingue. Lo studio delle lingue straniere mi ha sempre appassionato sin da piccola. Amo lo sport, infatti ho praticato ginnastica artistica per dieci anni. Durante il periodo universitario ho frequentato un laboratorio di fotogiornalismo. Mi interesso di temi riguardanti l’attualità informandomi sempre su ciò che accade nel mondo.

Anna Serrapelle, Ade, Valeriano Cappello, Costa, padre Carlo D’Antoni, FrankaZappa, Penna Bianca

UN CONTRIBUTO SPECIALE

Salvatore Perna (Sicilia), Ciro Oliviero (Campania)

SUPPORTO TECNICO E INFORMATICO

Armando “Ram” Peluso 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *